Narciso e Boccadoro

Come un odierno mito della mela si dipana Narciso e Boccadoro, romanzo di Hermann Hesse, pubblicato nel 1930. Ad essere separati e a cercarsi per una vita non sono le due metà di un unico corpo, i due sessi generati dalla rabbia degli dei. Sono invece due nature opposte e complementari: quella razionale e mistica di Narciso, il monaco; e quella terrena, concreta e passionale di Boccadoro, l’artista. Continua a leggere Narciso e Boccadoro

Annunci

Il Rosso e il Nero

Francia, 1830 circa. Julien Sorel è un giovane ambizioso ma povero, figlio di un carpentiere. L’unico modo per fuggire dalla sciatta provincia e conquistarsi una poltrona a Parigi è tentare la carriera ecclesiastica. Lungo il suo cammino di gloria, Julien si scontra con la crudeltà e l’ipocrisia della vita intorno ai centri di potere. Ogni parola va attentamente soppesata, ogni risposta calibrata tra lealtà e orgoglio… Continua a leggere Il Rosso e il Nero

La marcia di Radetzky

Pubblicato nel 1932, La marcia di Radetzky narra la storia del lento declino dell’Austria-Ungheria. Un impero non particolarmente longevo e poco coeso, che invecchia, marcisce e si indebolisce con il suo imperituro Padre, l’imperatore Francesco Giuseppe.
Il cantore di tale dissoluzione è Joseph Roth (1894-1939), ufficiale nella prima guerra mondiale, che come punto di osservazione sceglie proprio la vita militare. Continua a leggere La marcia di Radetzky